Incredibile aumento della bolletta con il calcare: ecco cosa succede

Il calcare aumenta tanto il costo della bolletta.

Aumento costi calcare

Quasi tutti sottovalutano questo aspetto.

Spesso si trovano grafici come questo e non ci crediamo.

Vogliamo fare il conto della serva, quanto gas si consuma se abbiamo calcare?

Un impianto in buone condizioni con 4 persone mediamente consuma circa 200 metri cubi di gas per la sola acqua calda sanitaria.

Se il boiler dell’acqua calda (in caso di accumulo) ha 3 mm di calcare il consumo aumenta a 220 metri cubi.

Già con appena 5 mm si parla di 250 metri cubi di gas all’anno.

Ma se non si fa attenzione arrivare a 10mm (1 cm) è semplice: molti nostri colleghi idraulici hanno riscontrato boiler completamente pieni di calcare.

Quindi da 200 metri cubi si passa a 400 e oltre metri cubi.

MA NON E’ FINITA QUI: Lo scambiatore si ottura più facilmente

Se lo scambiatore è quelli a piastre ed si riempie di calcare, l’acqua calda non arriva più rapidamente.

Sprecherete tanta acqua inutilmente mentre attendete che venga scaldata (poco) dalla caldaia.

Infine chiamerete l’assistenza per cambiare lo scambiatore.

 

Testimonianza KalkoTronic: erano disperati per via dei danni del calcare.

Un nostro cliente residente a Nola (Napoli) a causa di un’acqua veramente dura si sono trovati costretti a cambiare lo scambiatore addirittura 3 volte all’anno!

  • SOLO SCAMBIATORI SOSTITUITI: almeno 600 euro all’anno.
  • I consumi aumentano vertiginosamente: +30-40% di gas in più quindi 60/80 mc di gas buttati
  • L’acqua sprecata in attesa di quella calda: +30% di acqua sprecata per ogni doccia.
  • L’arrabbiatura e disperazione: non calcolata!

Conto della serva: oltre 700 euro in più ogni anno e tanto disagio

Grazie ad un nostro collaboratore di zona hanno deciso di montare KalkoTronic per le sue caratteristiche e finalmente hanno risolto questo grave problema.

Montare l’impianto anticalcare giusto fa risparmiare!

Con 2 anni di utilizzo KalkoTronic è stata la scelta migliore:

  • 6 scambiatori risparmiati in 2 anni: risparmio di almeno 1200 euro
  • 160 metri cubi di gas non sprecato in 2 anni: Risparmio di 250 euro (comprensivo di tasse)
  • 6000 litri di acqua non sprecati: risparmiati 15-20 euro di acqua secondo le tariffe applicate
  • Tanta serenità
  • TOTALE: un risparmio fino a 1465 euro.
  • Costo totale di manutenzione per l’impianto: solo € 150,00 all’anno

Conto della serva: il risparmio reale è stato di circa 1165 euro in 2 anni.

Quasi 600 euro all’anno senza lo stress di dover fare qualcosa, alle manutenzioni KalkoTronic ci pensiamo noi!

 

Risparmio anche un addolcitore?
Non molto, attenti a quello che vi diciamo sotto!

Istallazione: ingombrante, occorre uno scarico, non sempre facile da trovare spazio e scarico

Taratura: Nola ha una durezza molto alta, per cui l’addolcitore deve essere tarato bene .

Con durezze molto alte non è possibile ne salutare abbassare la durezza oltre un certo limite.

Consulta nel nostre FAQ sugli addolcitori per saperne di più

  1. Soluzione1: abbassiamo la durezza oltre i limiti anche se l’acqua diventa molto salata, non potabile e fa consumare l’addolcitore il doppio 
  2. Soluzione2: abbassiamo un pò limitando il problema per non creare problemi di salute.

Ecco il nostro conto della serva 

Soluzione 1 – Addolcitore tarato basso: 

  • durezza partenza: 80°Francesi misurati
  • durezza di uscita: 10°Francesi (spesso vengono tarati anche a 6-7°F)
  • Taglia minima per 4 persone con queste caratteristiche: 25 litri resina
  • Frequenza lavaggi 1 ogni 2 giorni
  • Consumo acqua per i lavaggi in 1 anno: da 50 a 60 metri cubi : circa 175-200 euro
  • Consumo di sale in 1 anno: 31 sacchi, costo stimati: circa 220 euro 
  • Fatica per carico e trasporto sale: tanta
  • milligrammi di sale nell’acqua 332mg/litro contro i massimi di 200 per legge
  • Costo per 2 anni di solo sale/acqua per un addolcitore: 840 euro! ben 540 + di KalkoTronic

 

Risparmio totale 1465 teorico – 840 euro di spese = 625 euro, poco più di 300 euro all’anno.

 

Soluzione 2 – Addolcitore tarato come da normativa: 

Taratura d’uscita a circa 35°Francesi, rimanendo sul limite dei 200mg/l di sodio, 1 lavaggio ogni 4 giorni.
Costi complessivi acqua/sale scesi da 840 a 400 euro in 2 anni (200 euro all’anno), ma lo scambiatore si sarebbe occluso magari non 3 volte all’anno ma 1 solamente.

Questa soluzione avrebbe “mitigato” un pò il problema, nell’interesse della salute del cliente ma avrebbe comunque speso almeno 300 euro all’anno per scambiatore, gas e acqua in più all’anno.

Risparmio totale 1465 teorico – 400 euro di spese addolcitore – 600 euro di spese di scambiatore/gas= 465 euro, appena 230 euro all’anno.

Evidentemente questa soluzione è più sicura ma meno conveniente.

 

Conclusioni: spesa, salute e serenità

Dalle nostre analisi pratiche possiamo vedere quanto costi di più un sistema a sale e quanta comodità porti l’installazione di Kalko Tronic.

Produciamo KalkoTronic da anni con migliaia di impianti installati in tutta Italia e ci sforziamo di creare contenuti per darvi informazioni reali.

La salute è un bene prezioso ma controllare le spese è altrettanto importante

Non importa se l’acqua ha una durezza alta, media o bassa:

avere la certezza che non crei problemi e che la vita utile degli impianti sia più lunga senza avere pensieri è importantissimo.

Questa è solo una delle tante testimonianze, i nostri tecnici sono qui per farvi usare l’acqua con serenità.

Contattaci per lavorare con noi o per sapere come montarlo a casa tua, cosa aspettate!

chiamaci ora - Kalko Tronic