fbpx

La taratura è di 15°F, l’addolcitore può stararsi?

Si, può “stararsi” per vari motivi.

L’addolcitore toglie totalmente i minerali di calcio e magnesio e li sostituisce con quelli di sodio.

Per questo viene tarato “meccanicamente” effettuando una miscelazione tra acqua non addolcita e quella a zero gradi trattata.

Tuttavia:

  • Se l’acqua cambia durezza (rispetto a quando è stato tarato inizialmente) la vostra acqua potrebbe anche scendere a ZERO gradi (miscelazione insufficiente) diventando aggressiva e pericolosa per accessori e componenti metallici di caldaia, bollitori, tubazioni ed elettrodomestici (corrosione) creando danni a volte anche costosi, oltre che per la vs. stessa salute.
  • Le resine tendono a consumarsi di più e/o sporcarsi, quindi la durezza può variare nel tempo per inefficacia delle resine.
  • l’usura dei componenti può far variare la taratura meccanica dell’addolcitore.

Nelle aziende o nei condomini l’uso dell’addolcitore con durezze in uscita troppo basse può far aumentare anche i problemi di correnti vaganti con conseguenti danni a tubazioni e accumuli.

E’ buona norma controllare saltuariamente la durezza in uscita dal proprio addolcitore, problema che non avrete con un sistema Kalko Tronic.