Il calcio e il calcare

Il calcio e il calcare

( Tempo di lettura: 1 minuto )

In condizioni normali cristallizza, soprattutto con la produzione di acqua calda, in una forma incrostante che conosciamo tutti come calcare (calcite).

Con il sistema Kalko Tronic condiziona il calcio attraverso un primo campo elettrico radiale di potenza.
Inoltre la particolare conformazione del sistema permette di ottenere un secondo effetto trattante tramite una particole risonanza elettro-acustica.
Le due tecnologie usate in combinazione riescono ad interferire sulla natura di questo minerale e sulle sue caratteristiche fisiche senza modificare la struttura chimica dell’acqua, importante per non alterarne la potabilità.

Il sistema Kalko Tronic permette quindi di modificare la struttura cristallina mantenendo in sospensione i cristalli di calcare (sotto forma di Aragonite) e quindi farli defluire con l’acqua stessa riducendo fortemente le incrostazioni (spesso evitandole del tutto) disgregando lentamente anche quelle esistenti (disincrostazione progressiva).

A dimostrazione di questo abbiamo più certificazioni di laboratori chimici come da D.M. 25/2012.

Alcune delle nostre certificazioni risalgono addirittura al 1990.

 

Clicca qui per ulteriori approfondimenti sul calcio.